Crea sito

Cerqueto InForma

Storia, cultura e vita di un paese

Abbandono indifferenziato

Da quando il Comune di Montorio al Vomano ha introdotto la raccolta differenziata nel suo territorio, lungo i margini delle strade di collegamento alla cittadina si notano cumuli abbandonati di sacchi e buste in plastica, colmi di immondizia. Evidentemente c’è molta gente che  non riesce a rispettare il nuovo e positivo regime di raccolta dei rifiuti. Questa situazione si lega con quella altrettanto deprecabile che coinvolge il Comune di Teramo: i sacchi abbandonati ai lati della strada sono una costante lungo il tragitto della superstrada Teramo-Mare e lungo altre vie. Nel nostro Comune, i cassonetti posizionati a Piaganini, all’interno dell’area attrezzata dall’Ente Parco,  o davanti l’ingresso alla Centrale di San Giacomo, sono sempre stracolmi di buste di rifiuti che fuoriescono dai bordi. Rifiuti chiaramente non lasciati dai residenti, considerato che a Piaganini abita una sola persona, ma che andranno a gravare sulle bollette pagate da noi cittadini del Comune di Fano Adriano. In questi ultimi tempi, le buste abbandonate costituiscono quindi il primo biglietto da visita per uno che da Montorio viene verso la nostra zona, dopo aver oltrepassato il cartello di benvenuto nel territorio del Parco del Gran Sasso e la stessa situazione, se non peggiore, si può rilevare sulla SS 150 che da Montorio porta verso Villa Vomano.

Speriamo che i Comuni interessati trovino soluzioni (come multe, appostamenti mirati o, non ultimo, maggiore frequenza nella raccolta dell’umido) che possano risolvere una situazione  indecorosa per un territorio che fa del turismo uno dei punti di forza della propria economia.

Angelo Mastrodascio