Crea sito

Cerqueto InForma

Storia, cultura e vita di un paese

Archivio per "Primo piano – L’intervista" Rubriche


Sulla montagna del presepe il pianista e compositore Francesco Gazzarra, la sua passione per i Genesis

 Genesis Piano Recital a Cerqueto: il pianista Francesco Gazzara - Ph. Gianluca PisciaroliLa programmazione della 49a edizione del Presepe Vivente di Cerqueto non ha lasciato certo a desiderare! Ogni anno la nostra rappresentazione affascina sempre di più per la sua qualità  e  per la sua capacità di rinnovarsi e di offrire un programma ricco di spunti culturali. L’eccezionale Piano Recital di Francesco Gazzara, dedicato al gruppo musicale dei Genesis, della cui musica il nostro presepe si nutre ampiamente, ha introdotto il numerosissimo pubblico all’evento, accompagnandolo con la sua appassionata ed appassionante performance in atmosfere di alta intensità. Gazzara ha presentato brani tratti dal suo album “Play Me My Song”, nel quale reinterpreta in modo accurato e personale alcune delle più belle composizioni della band inglese. Ringraziamo il virtuoso pianista, nonché compositore di musiche per il cinema e la TV, per la sua brillante e molto impegnativa prestazione e anche per la disponibilità dimostrata nel parlarci della sua esperienza a Cerqueto.  Un doveroso ringraziamento va ad Angelo Mastrodascio per aver programmato questo evento, dandoci sempre prova del suo impegno e della sua sensibilità artistica e creativa.

(altro…)

Intervista al sindaco uscente Adolfo Moriconi, alla III candidatura, sostenuto dalla lista N. 1 “Montagna viva”

Il Sindaco in carica, Adolfo Moriconi, con sua moglie RosannaA pochi giorni  dalle elezioni  il Sindaco in carica, di nuovo candidato, sostenuto dalla lista “Montagna viva”, fa un quadro dello stato attuale del Comune, un bilancio di quello che è stato fatto negli ultimi anni di Amministrazione  e parla degli obiettivi che si è prefissato di raggiungere insieme a tutti i membri della sua lista, quasi completamente rinnovata,  per valorizzare e salvare  il territorio. Investimenti per il lavoro, gestione delle risorse ambientali, smaltimento dei rifiuti solidi urbani, potenziamento delle politiche sociali e gestione dell’assistenza sanitaria al centro  del programma elettorale.                                                      Lista e programma elettorale. (altro…)

Intervista a Germano Franciosi, aspirante primo cittadino a Fano Adriano, sostenuto dalla lista N. 2, “Uniti per Fano e Cerqueto”


Germano Franciosi, candidato  sindaco sfidante  al Comune di Fano Adriano
Germano Franciosi, proveniente dal mondo del sindacato e del volontariato, è il candidato sindaco in gioco per le amministrative del 25 maggio.
Sarà in campo con la lista N. 2 – Uniti per Fano e Cerqueto .
L’ho  incontrato per rivolgergli alcune domande e far conoscere ai lettori di Cerqueto InForma le idee e le iniziative che l’aspirante sindaco intende attuare per il futuro del nostro Comune.
Al centro della sua azione politica, ci sono il lavoro, la valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale, il turismo, la sicurezza, l’attenzione verso gli anziani.

I componenti la Lista   N. 2  e  il Programma elettorale

(altro…)

Intervista all’incisore Vito Giovannelli, profondo conoscitore della cultura abruzzese

Il professore Vito Giovannelli a Cerqueto  - 24 marzo 2013

Il maestro Vito Giovannelli, che ha onorato la comunità di Cerqueto con la sua presenza e competenza, oltre ad essere un grande cultore e studioso della zampogna e in modo specifico della zampogna zoppa e cerquetana (nel 2004 il suo saggio “La zampogna zoppa vince il premio nazionale Vernaprile),  è  appassionato delle tradizioni popolari  abruzzesi e teramane; molto particolare il suo studio sui fischietti e protofischietti .  Ma il maestro Giovannelli è soprattutto l’artista delle miniature, dei piccoli formati.  Incisore e xilografo di numerosi e pregiati ex libris,  che spaziano dal sacro al profano, ai paesaggi, ai cavalli, alla natura, ai ritratti,  è artista riconosciuto e noto a  livello internazionale.   Ringrazio il professore che ha gentilmente accettato di rispondere alle mie domande.

Il  suo nome come incisore è associato fin dal 1977 all’aggettivo madonnaro, attribuitole dal poeta Ottaviano Giannangeli  nel saggio “I paesaggi tra storia e devozione di Vito Giovannelli”. È appropriato l’epiteto alla sua personalità artistica, a suo giudizio?

Sicuramente si,  le Madonne sono state sempre la mia passione e devo dire che non é facile realizzarle. Fin da quando stavo in accademia trasformavo le modelle che posavano per me in Madonne  (ricordo molto bene Nella).  Giannangeli mi definisce madonnaro perché vede tante mie Madonne pubblicate. É  facile rinvenirle su pubblicazioni di varia natura.  Purtroppo oggi l’arte sacra è tabù nonostante qualche tentativo di farla rinascere. A San Gabriele l’Associazione culturale  Stauròs,  retta dal Padri Passionisti,  sta tentando proprio di  dare nuova vita all’arte sacra. (altro…)

Don Nicola: il Presepe ha un valore culturale e sociale

Con Don Nicola Jobbi, il fondatore del Presepe Vivente di Cerqueto nel lontano 1965, ho avuto un’amichevole conversazione in relazione all’ attuale sacra rappresentazione. Don Nicola, attualmente  arciprete della parrocchia di Montorio al Vomano, ha assistito allo spettacolo del 26 dicembre varie volte nel corso di tutti questi anni, da quando ha lasciato Cerqueto nel 1984. Anche quest’anno ci ha onorato della sua presenza in compagnia del vescovo, Monsignor Michele Seccia.

(altro…)

I pilastri del Presepe

Quella del presepe è una tradizione antica, prende avvio dalle drammatizzazioni liturgiche che già nell’alto Medioevo arricchivano le celebrazioni natalizie. Nel corso dei secoli,  la devozione popolare ne ha fatto un quadro della propria religiosità, accrescendola di personaggi e valori propri. Anche il presepe di Cerqueto  ha una sua propria fisionomia, un volto che ha definito pian piano nel corso di queste 45 edizioni. E’ la nostra tradizione, è la nostra cultura. Oltre al testo strettamente legato al racconto biblico, la luce e la musica ne sono gli elementi principali, con tutte le loro caratteristiche e sfumature. (altro…)

Intervista al presidente della Pro Loco

Il presidente della Pro Loco di Cerqueto, GiuseppeMastrodascio,
che ringrazio per la disponibilità e anche per l’impegno assunto nei confronti del paese, ci ha rilasciato la seguente intervista scritta. Un’occasione per parlare dei problemi che stanno sul tappeto in questo momento ma che hanno radici ben più profonde, una riflessione su l’unica realtà associativa della comunità cerquetana, la Pro Loco, con la speranza che diventi veramente uno strumento di partecipazione e coesione. (altro…)

Il presepe di Cerqueto

Ad Angelo Mastrodascio, che con l’aiuto e il sostegno di altri cerquetani ha valorizzato il nostro presepe in questi ultimi anni, ho rivolto alcune domande. A nome della comunità di Cerqueto ringraziamo Angelo  e tutti coloro che si sono prodigati per la realizzazione della rappresentazione come pure tutti i partecipanti allo spettacolo.


(altro…)

Intervista a Gianfranco Spitilli, “alleato delle comunità”

Gianfranco Spitilli, autore di diversi studi e ricerche etnoantropologiche, è il promotore del progetto Culture Immateriali. La ricerca sul campo di Don Nicola Iobbi, che prevede la messa in sicurezza, lo studio e la diffusione dell’enorme patrimonio di beni immateriali , raccolto da Don Nicola fin dagli inizi anni sessanta.
L’antropologo, raggiunto all’estero dove al momento si trova per motivi di lavoro, ha risposto gentilmente alle mie domande. Un’ intervista per conoscere meglio l’uomo e la sua storia, le radici della sua antropologia,  la passione per il nostro paese e  la  comunità cerquetana. (altro…)

Silvio, scultore di sogni

Silvio a CerquetoSilvio Mastrodascio, un orgoglio per tutti noi, un esempio di vita autentica e creativa, ricca di esperienze artistiche internazionali.  Da Cerqueto   inizia un viaggio per approdare nel mondo dell’arte, un viaggio alla continua ricerca di forme artistiche diverse per esprimere e trasmettere, attraverso un linguaggio del tutto personale, emozioni sempre nuove, tra tradizione  e  modernità,  tra contingente e  surreale, tra presente  e universale. Artista famoso ormai in diversi  paesi del pianeta, dal vecchio continente europeo al Messico, agli Stati d’America, al Canada, al Giappone, Silvio conserva la modestia e l’umiltà delle sue creature ed insieme esprime lo stesso desiderio dei suoi ritratti, dei suoi volti di trascendere il presente,  l’attimo in cui vengono rappresentati, la loro stessa umanità e quotidianità per approdare a qualcosa di armonico e universale, l’essere perpetuo, il sogno eterno dell’uomo a riflettere sulla sua precaria condizione.” Il volto – dice l’artista – è lo specchio dell’animo”, è la sintesi di quello che siamo, siamo stati e desideriamo essere. “Nel volto c’è tutta la vita della persona,  l’amore, la gioia, la tristezza, l’amarezza, le speranze, i sogni”. Quella che emerge dall’intervista che segue è una figura d’artista semplice, umile ma speciale, soddisfatto della sua vita ma in continua evoluzione, aperto alla continua ricerca del nuovo, dell’arricchimento personale. E’ la chiave della vita e anche dell’arte?
Biografia artistica Hanno scritto di Silvio

(altro…)

Incontro con Saro Gianneri

 

 Inaspettatamente Saro Gianneri ci regala una raccolta di poesie: versi interessanti e carichi di umanità, versi ricchi di emozioni, ricordi, incontri, esperienze, paesaggi diversi.  Una poesia  che parte dai ricordi e dagli incontri e vola  lontano, un inno alla vita nella sua vera e profonda essenza.  Intervista a Saro in occasione di una sua recente visita a Cerqueto.

. Chi è veramente Saro Gianneri?

Ho sempre coltivato la segreta vanità che i miei versi parlassero per me. Potrei aggiungere con una metafora ciclistica che  sono un gregario fedele di sogni.

  •  Quando hai iniziato a scrivere poesie?

Ho iniziato a scrivere i primi versi a 11 anni, innamorato delle prime poesie dei grandi che studiavo a scuola.

  •   Come è stata la tua infanzia, felice?

La mia infanzia è stata molto felice fino agli undici anni, poi per una diagnosi di un soffio al cuore in una visita medica a scuola, mi si è complicata la vita. (altro…)