Crea sito

Cerqueto InForma

Storia, cultura e vita di un paese

Ravioli

 Ingredienti per 6 persone

Per la sfoglia:

4 uova
400 gr di farina

Per il ripieno:  

500 gr di ricotta di pecora
un mazzetto di prezzemolo tritato finemente
un rosso d’uovo
sale q.b.
 una  spolverata di noce moscata e/o  qualche foglia di finocchietto selvatico
 

                                                                                                         Preparazione

Antonio LeonardiPer la sfoglia, su di una spianatoia, versare la farina a fontana, allargarla con le mani e aggiungere le uova, lavorare bene l’impasto con le mani fino a formare un panetto non troppo duro ed elastico. Lasciar riposare l’impasto per una un’ora circa.

Per il ripieno,  in una terrina, amalgamare la ricotta, il prezzemolo tritato, il tuorlo dell’ uovo. A piacere  aromatizzare il ripieno con una  spolverata di noce moscata e/o con le foglie del finocchietto selvatico.

Stendere l’impasto con il matterello per un spessore di circa 2 mm., fare una sfoglia lunga e larga di circa 10 cm, al centro della sfoglia mettere un cucchiaio di ripieno di ricotta per tutta la sua lunghezza;  lasciare, tra un mucchietto di ripieno e l’altro  qualche cm.

Ripiegare la sfoglia, schiacciare con le mani la sfoglia intorno al ripieno, ritagliare il raviolo con il rondellino; con l’aiuto dei rebbi della forchetta schiacciare i bordi delle due sfoglie unite in modo da sigillare bene il raviolo.

Lessare in una pentola capiente i ravioli, sistemarli uno ad uno in una capiente terrina e condirli con ragù di maiale e pecorino grattugiato. Servire i ravioli caldi ma sono molto buoni anche tiepidi. Per i condimenti alternativi c’è l’imbarazzo della scelta, dal semplice burro fuso aromatizzato con salvia, al sugo con pancetta o salsiccia! Sono sempre ottimi!

 

Antonio Leonardi