Crea sito

Cerqueto InForma

Storia, cultura e vita di un paese

Al via a Cerqueto i preparativi della 46ª edizione del Presepe Vivente.

Torna come ogni anno a Cerqueto il momento di mettere in moto “la macchina organizzatrice” per allestire scenografie, musiche, stabilire ruoli, curare gli aspetti logistici e burocratici, in tempo per il 26 Dicembre. Per quel giorno, infatti, tutto deve essere sistemato poiché alle ore 18: 30 avrà inizio la quarantaseiesima rappresentazione del Presepe Vivente.

C’è poi grande attesa per ammirare il dipinto che illustrerà il consueto annuncio della manifestazione. È ormai consuetudine consolidata che un artista noto realizza un’opera sulla Natività, con l’idea di promuovere l’evento e al tempo stesso la diffusione di un aspetto culturale importante, nato con l’uomo, vale a dire l’arte figurativa in tutte le sue espressioni. Quest’anno l’incarico è affidato all’artista montoriese Anna Maria Magno, la quale, attraverso la propria personale intuizione, realizzerà l’immagine pittorica, sfondo del manifesto, delle locandine e di altro materiale pubblicitario.

La Pro-loco è dunque già al lavoro per approntare gli adempimenti necessari e cerca di coinvolgere il più possibile tutta la popolazione, che oltre a costituire “il corpo” dei figuranti, partecipa attivamente a sostegno di un evento da sempre considerato l’evento cequetano per antonomasia.  Si auspica anche per quest’anno un’affluenza considerevole di pubblico, in un giorno, quello di Santo Stefano, in piena atmosfera natalizia, ideale per trascorrere una giornata fuori casa -clima permettendo- dopo il tradizionale pranzo in famiglia del giorno di Natale.

Sull’attribuzione dei ruoli dei componenti la Sacra Famiglia, questione che desta inevitabilmente molta curiosità, non è al momento emersa alcuna indiscrezione, anche se, nello specifico, non essendo nato in paese alcun bambino, quasi certamente sarà un pargolo “forestiero” ad impersonare Gesù Bambino. Non sarebbe la prima volta infatti se a vestire i panni del Bambinello fosse un bimbo di un paese vicino. Certo è che Cerqueto è un paese molto ospitale ed i suoi abitanti sono sempre pronti ad accogliere i visitatori, compreso chi voglia per una sera far parte della comunità, magari interpretando uno dei personaggi. Nella storia del Presepe, infatti, si possono rintracciare numerose partecipazioni di gente, non di Cerqueto, ma lo stesso affezionata a tale evento, che ha offerto il proprio contributo, a svariati livelli:  vestizione dei figuranti, preparazione dei cibi negli stand gastronomici, somministrazione di bevande calde, ecc…

Un altro aspetto degno di considerazione è senza dubbio il fatto che sicuramente anche quest’anno non mancherà qualche sorpresa, dal punto di vista degli effetti scenici o sonori, sempre di grande effetto.  Chissà… vedremo… ma sicuramente  non resterà deluso l’infreddolito pubblico, che spero non tratterrà gli applausi. Per il momento questi, gli applausi, li rivolgiamo noi, in anticipo alla Pro-loco, all’artista Annamaria Magno, a tutti coloro i quali offriranno il proprio lavoro da qui a tutto il periodo natalizio, senza sosta e nonostante il freddo, a chi vorrà in ogni modo partecipare alla realizzazione del nostro Presepe!

BUON LAVORO A TUTTI!

Isabella Del Papa